Welcome to Chirurgia Roma!

Welcome to Chirurgia Roma!

HOMEALLCONGRESSIFORUMSTAMPAVIDEOEVENTIACCOUNTCONTATTISTAFFPATOLOGIE

     Cerca



     Informazioni
Dr. Caruso Francesco - CV
Dr. Caruso Francesco
Dr. Francesco Caruso
Chirurgia Generale
Chirurgo Addominale presso Hôpital Beaujon - Parigi


Specialista in Chirurgia Addominale

Specialista in Endoscopia Digestiva


Ecografia internistica e transrettale

Per Consulenze e Visite:
Francia - 25, Rue Bergere
75009 - Paris

Lazio - Viale Carlo Felice 103 - 00185 - Roma

Calabria - Via Margherita Vico IV - 87032 - Amantea (CS)

Tel: 06 8350 8548
Mob: 34 0088 6471
Curriculum Vitae

     Categorie Menu
· Tutte le Categorie
· Colon Retto
· Congressi
· Esofago
· Fegato e Pancreas
· Generale
· Incontinenza
· Mammella
· News
· Parete addominale
· Polmone
· Proctologia
· Prostata
· Rene
· Stomaco
· Testa e collo
· Tiroide
· Urgenze

     Utente
Nickname

Password

(Registrati)

     Annunci

   

Mammella: Biopsia tumore al seno. Quali tecniche per il cancro alla mammella?

 Di - Mon, 07 Jan 2013 15:23

Biopsia tumore al seno. Quali tecniche per il cancro alla mammella?

Le opzioni attualmente disponibili possono essere distinte in 3 tipi: agoaspirazione percutanea (fine-needle aspiration: FNA), agobiopsia percutanea, biopsia chirurgica. In presenza di lesioni non palpabili, il prelievo con ago (FNA, agobiopsia) deve essere eseguito sotto guida mammografica in stereotassi o ecografica; in taluni Centri è anche possibile eseguire il prelievo sotto guida RM.

In tutti i casi in cui la lesione, anche se scoperta con la mammografia, risulti riconoscibile con ecografia mirata e vi sia certezza che l’immagine ecografica corrisponda a quella mammografica, può essere preferibile il prelievo ecoguidato, perché più semplice, più rapido e meno costoso.

L’agoaspirazione percutanea presenta il grosso limite di fornire indicazioni citologiche e non istologiche; non è quindi possibile, in presenza di cellule maligne, avere informazioni circa l’invasività della lesione, dato questo importante per programmare il trattamento chirurgico più idoneo (biopsia del linfonodo sentinella).

L’agobiopsia percutanea può oggi essere eseguita mediante diverse metodologie:

• prelievi multipli con aghi a ghigliottina di calibro compreso tra 14 e 20 G e pistola automatica o semiautomatica (trucut);

• prelievo-exeresi con «ago» di calibro fino a 2 cm (ABBI);

• prelievi per aspirazione con ago 11 G (vacuum biopsy) eseguiti con Mammotome (Ethicon Endo-surgery, Inc., Cincinnati, OH).

La vacuum-biopsy costituisce in atto l’opzione di scelta in presenza di lesioni non palpabili di dubbia interpretazione. Essa consente prelievi multipli di frustoli consistenti di tessuto; ne deriva una buona affidabilità e percentuali di sottostadiazione (DCIS invece che carcinoma invasivo) inferiori al 10 %.

La biopsia chirurgica, in presenza di lesioni non palpabili, può essere eseguita su guida di un repere metallico uncinato (selfretaining anchor wire, ago di Kopans, ago di Homer) precedentemente posizionato su guida ecografica o mammografica in stereotassi, oppure con la metodica radioguidata (ROLL: Radioguided Occult Lesion Localization); tali metodiche devono consentire di evitare resezioni troppo ampie di parenchima sano, riducendo al minimo i danni estetici e non compromettendo un eventuale successivo intervento chirurgico definitivo.

La biopsia su ago uncinato rappresentava fino a qualche anno addietro la metodica di scelta per la biopsia delle lesioni non palpabili della mammella. Poi è stata progressivamente sostituita dalla vacuum-biopsy: è infatti generalmente preferibile ottenere la diagnosi istologica mediante una agobiopsia e quindi, in base a questa, programmare un eventuale (unico) trattamento chirurgico definitivo.

CommentaDiscussioneNuova FotoNuovo Video Youtube




"Biopsia tumore al seno. Quali tecniche per il cancro alla mammella?" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati
 
     Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


     News Correlate
Chirurgia conservativa nodulo tumore al seno meglio della mastectomia

[ 670 letture ]

Chirurgia conservativa nodulo tumore al seno meglio della mastectomia
Terapia post-operatoria. Quando è necessario effettuare la radioterapia?

[ 663 letture ]

Terapia post-operatoria. Quando è necessario effettuare la radioterapia?
Cancro della mammella. Chirurgia conservativa delle lesioni non palpabili.

[ 1838 letture ]

Cancro della mammella. Chirurgia conservativa delle lesioni non palpabili.
Tumore seno. Chirurgia conservativa delle lesioni palpabili CDIS

[ 655 letture ]

Tumore seno. Chirurgia conservativa delle lesioni palpabili CDIS
Diagnosi tumore al seno. La mammografia può riconoscere un tumore iniziale?

[ 2641 letture ]

Diagnosi tumore al seno. La mammografia può riconoscere un tumore iniziale?

[ Altro nella News Section ]





Per chirurgia etimologicamente si intende una attivita' lavorativa manuale. In effetti essa si identifica nella scienza che si occupa di studiare quelle malattie che potendo essere curate con le proprie mani vengono appunto dette chirurgiche.
Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione. Le immagini pubblicate potrebbero essere tratte da internet: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.

Generazione pagina: 0.11 Secondi