Welcome to Chirurgia Roma!

Welcome to Chirurgia Roma!

HOMEALLCONGRESSIFORUMSTAMPAVIDEOEVENTIACCOUNTCONTATTISTAFFPATOLOGIE

     Cerca



     Categorie Menu
· Tutte le Categorie
· Bariatrica
· Colon Retto
· Congressi
· Esofago
· Fegato e Pancreas
· Generale
· Incontinenza
· Mammella
· News
· Parete addominale
· Polmone
· Proctologia
· Prostata
· Rene
· Stomaco
· Testa e collo
· Tiroide
· Urgenze

     Utente
Nickname

Password

(Registrati)

     Annunci

   

Bariatrica: Chirurgia obesità Roma Calabria. Cosa fare in caso di bendaggio gastrico fallito o complicato.

 Di - Sat, 24 Feb 2018 18:21

Chirurgia obesità Roma Calabria. Cosa fare in caso di bendaggio gastrico fallito o complicato.

Il bendaggio gastrico regolabile è stato uno degli interventi più eseguiti nell’ambito della chirurgia bariatrica fino a qualche anno fa. Si calcola che nel 2011 quasi il 50% degli interventi di chirurgia bariatrica fosse caratterizzato dal posizionamento di un bendaggio gastrico regolabile. La semplicità di posizionamento ed i discreti risultati a breve e medio termine hanno contribuito al successo della metodica.Scopri se sei obeso. Clicca qui e calcola il tuo indice di massa corporea.Successivi studi, analizzando i risultati a lungo termine, hanno dimostrato una realtà ben diversa: circa quattro pazienti su dieci sono costretti a rimuovere il bendaggio e circa sette pazienti su dieci di coloro che lo hanno rimosso devono sottoporsi ad un nuovo intervento di chirurgia bariatrica.Che cosa bisogna dunque fare quando ci si trova di fronte ad un bendaggio gastrico che ha fallito o che ha dato complicanze?

In realtà ci sono diverse alternative. 

Se il bendaggio è stato rimosso per uno sposizionamento con dilatazione della tasca gastrica o per rottura del sistema, è possibile riposizionarlo. Questo però espone comunque alle complicanze del bendaggio: slippage, erosione, perforazione, reflusso gastroesofageo, infezione del port, nuova rottura o dilatazione, intolleranza/vomito/disconfort.

Se invece ci si trova di fronte a complicanze più importanti, è necessario rimuovere il sistema. Se le condizioni lo permettono e ci sono le indicazioni, si può eseguire un ulteriore intervento chirurgico nella stessa seduta operatoria di rimozione del bendaggio, o in una successiva seduta.


Tutti questi interventi sono fattibili e sicuri: non ci sono infatti ad oggi indicazioni specifiche in merito a questo o a quell’intervento. Si possono però trarre alcune conclusioni dall’analisi della letteratura scientifica in merito alla chirurgia revisionale post bendaggio gastrico:

1) le complicanze di tutti gli interventi di revisione sembrano essere lievemente maggiori rispetto agli interventi primitivi
2) la revisione con sleeve gastrectomy sembra dare meno complicanze rispetto alla revisione con bypass gastrico
3) in caso di reflusso gastroesofageo sembra essere meglio un bypass gastrico (gold standard terapeutico attuale sul reflusso nell'obesità). La sleeve infatti sembra peggiorare il reflusso gastrico.
3) la perdita di peso a lungo termine sembra essere maggiore e più duratura con il bypass gastrico
4) nel caso in cui cardias e/o la porzione superiore dello stomaco non fossero aggredibili chirurgicamente (aderenze importanti da pregresse complicanze), si può prendere in considerazione una diversione biliopancreatica.

Dr. Francesco Caruso
Specialista in chirurgia dell’apparato digerente ed endoscopia digestiva
Chirurgia bariatrica e mininvasiva
Curriculum vitae su linkendIn
tel 3338887415
mail: alessandrofrancescocaruso@yahoo.it
Francesco Caruso su dottori.it
Facebook

CommentaDiscussioneNuova FotoNuovo Video Youtube




"Chirurgia obesità Roma Calabria. Cosa fare in caso di bendaggio gastrico fallito o complicato." | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati
 
     Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


     News Correlate
OSAS ed obesità. Le apnee notturne si curano con la chirurgia.

[ 43 letture ]

OSAS ed obesità. Le apnee notturne si curano con la chirurgia.
Il diabete può essere guarito. L'insulina non è l'unica soluzione

[ 447 letture ]

Il diabete può essere guarito. L'insulina non è l'unica soluzione
Il diabete mellito tipo II nei pazienti obesi è curabile con la chirurgia

[ 1701 letture ]

Il diabete mellito tipo II nei pazienti obesi è curabile con la chirurgia
Obesità fattore predisponente i tumori. Dimagrire riduce i rischi di sviluppo

[ 1183 letture ]

Obesità fattore predisponente i tumori. Dimagrire riduce i rischi di sviluppo
La chirurgia bariatrica è efficace su dolori anca e ginocchia in obesità.

[ 1944 letture ]

La chirurgia bariatrica è efficace su dolori anca e ginocchia in obesità.

[ Altro nella News Section ]





Per chirurgia etimologicamente si intende una attivita' lavorativa manuale. In effetti essa si identifica nella scienza che si occupa di studiare quelle malattie che potendo essere curate con le proprie mani vengono appunto dette chirurgiche.
Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione. Le immagini pubblicate potrebbero essere tratte da internet: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.

Generazione pagina: 0.30 Secondi