Welcome to Chirurgia mininvasiva, laparoscopica e bariatrica!

Welcome to Chirurgia mininvasiva, laparoscopica e bariatrica!

HOMEALLCONGRESSIFORUMSTAMPAVIDEOEVENTIACCOUNTCONTATTISTAFFPATOLOGIE

     Categorie Menu
· Tutte le Categorie
· Bariatrica
· Colon Retto
· Congressi
· Esofago
· Fegato e Pancreas
· Generale
· Incontinenza
· Mammella
· News
· Parete addominale
· Polmone
· Proctologia
· Prostata
· Rene
· Stomaco
· Testa e collo
· Tiroide
· Urgenze

     Utente
Nickname

Password

(Registrati)

Online ora:
01 : Jeremysefd

     Annunci

   

Tiroide: Nodulo tiroideo. Ecografia con ecocolordoppler per capire se presente tumore tiroide

 Di - Wed, 14 Nov 2012 07:52

L'ecografia tiroidea è una metodica non invasiva che, senza l'utilizzazione di radiazioni ionizzanti, è in grado di definire con precisione i caratteri morfologici della ghiandola in maniera dinamica. Per lo studio della tiroide, ghiandola endocrina posta nella loggia tiroidea della zona anteriore del collo, immediatamente al di sotto del piano muscolare pre-tiroideo e davanti alla trachea, 1-2 cm al di sopra del giugulo, è necessario utilizzare delle sonde ecografiche apposite ad alta frequenza (lineare da 7,5 Mhz). Ma come si esegue l'ecografia tiroidea?

L'esame comincia con il paziente posto in posizione supina sul lettino (steso pancia in aria) con il collo modicamente esteso per scoprire la regione anteriore del collo. L'esame non prevede una preparazione specifica, per cui il paziente NON dovrà restare a digiuno: soltanto nel caso di una ecografia seguita da biopsia è consigliabile un digiuno di almeno 6 ore.

Si lubrifica il collo del paziente con un gel d'acqua, per ridurre gli artefatti dovuti all'aria interposta tra la sonda ecografica ed il collo e si comincia l'esame prima osservando la tiroide nel suo insieme, poi osservando singolarmente ogni pozione: lobo destro, istmo tiroideo e lobo sinistro.

Verranno descritti i principali caratteri ecografici di ogni singola porzione (dimensioni, ecogenicità, omogeneità parenchimale, vascolarizzazione parenchimale con ecocolordoppler, rapporti con gli organi vicini).

Nel caso fosse presente una neoformazione, anche di essa bisogna definire tutti i caratteri: sede, ecogenicità, margini, presenza di eventuale capsula o pseudocapsula, vascolarizzione, eventuali calcificazioni interne, rapporti con gli altri organi e piani supericiali.

Un nodulo sospetto tipicamente è singolo, di nuova insorgenza o aumentato di dimensioni negli ultimi 3-6 mesi, ipoecogeno, a margini sfumati, con vascolarizzazione intra e peri lesionale aumentata.

Successivamente vanno valutate le regioni laterocervicali bilateralmente alla ricerca di linfoadenopatie sospette.

Tutti gli ulteriori approfondimenti diagnostici (scintigrafia tiroidea, agoaspirato o agobiopsia ecoguidata, risonanza magnetica del collo) devono partire dai dati definiti all'ecografia, che non può prescindere da una accurata visita medica ed esami di laboratorio appropriati.

CommentaDiscussioneNuova FotoNuovo Video Youtube




"Nodulo tiroideo. Ecografia con ecocolordoppler per capire se presente tumore tiroide" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati
 
     Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


     News Correlate
Ipotiroidismo subclinico e rischio cardiovascolare. Relazione tra ormoni tiroide e malattie al cuore

[ 2360 letture ]

Ipotiroidismo subclinico e rischio cardiovascolare. Relazione tra ormoni tiroide e malattie al cuore
Incidenza e prevalenza tumore tiroide Roma. E' possibile prevenirlo?

[ 1946 letture ]


Ecografia e agobiopsia FNAB nodulo tiroideo. Quando operare

[ 13671 letture ]


Ecografia tiroide e nodulo tiroideo. Come scoprire il tumore

[ 21269 letture ]


ecografia tiroidea e scintigrafia per diagnosi precoce cancro tiroide

[ 3085 letture ]



[ Altro nella News Section ]





Questo sito non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata, e saranno comunque sottoposti a moderazione. Le immagini pubblicate potrebbero essere tratte da internet: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del sito che provvederà alla loro pronta rimozione.

Generazione pagina: 0.11 Secondi